Gymnocalycium baldianum

Ecco il mio esemplare che curo da tre anni che mi regala lunghissime fioriture dalla primavera fino all’estate, ecco la foto con i boccioli pronti (bloccati da queste temperature poco primaverili) per fiorire… a breve la foto con l’esplosione di colore!

Francesco Diliddo

Alcuni consigli direttamente dal web.

Pianta di origine del Paraguay con fusto globoso e leggermente depresso di colore verde bluastro che difficilmente supera un’altezza di 15 cm. Il fusto presenta 10/14 costolature dalle quali escono le spine sottili e ricurve di colore chiaro. A primavera nella parte superiore della pianta sbocciano numeroso fiori diurni imbutiformi.

Durante la stagione estiva richiede regolari ma non eccessive annaffiature, mentre durante l’autunno/inverno lasciare il terreno quasi completamente asciutto: questo aiuterà poi la pianta a fiorire la primavera successiva. Richiede molta luce e una temperatura minima non inferiore agli 8°.

Evitiamo di annaffiarla eccessivamente, lasciando sempre che tra un’annaffiatura e l’altra il terreno rimanga asciutto per almeno un paio di giorni, quindi interveniamo bagnando il substrato in profondità ogni 4-5 settimane. Coltivare in terreno soffice e sabbioso, molto ben drenato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: