Pilosocereus azureus

cactus
Ho trovato per strada questo piccolissimo cactus, sarà stato buttato o è caduto da qualche davanzale e quindi l’ho adottato, portato a casa e piantato in un vaso di terracotta. L’ho chiamato “Fortunello” e lo curerò con tanta attenzione! Qualche informazioni sulla sue cure di seguito.

Francesco Diliddo

Una pianta succulenta perenne originaria dell’India e del continente americano ed appartenente alla famiglia delle Cactacee. Predilige la collocazione in una zona ben illuminata della casa, anche ai raggi diretti del sole, ma non nelle ore più calde della stagione estiva. Non tollera il freddo ed è per questo che va tenuta in casa per gran parte dell’anno.

Il substrato deve essere ricco e ben drenato. Nella fase della messa a dimora si consiglia di utilizzare una composta specifica per cactacee o mescolare terriccio fertile, torba e sabbia per garantire alla pianta il corretto sviluppo.

In primavera e nel corso della stagione estiva si consiglia di irrigare con regolarità, lasciando che il terreno si mantenga asciutto un intervento e l’altro.  In autunno e nel corso della stagione invernale è invece opportuno diradare le irrigazioni.

Il Pilosocereus azureus è una pianta abbastanza resistente all’attacco di parassiti e malattie. Attenzione per ai ristagni idrici ed agli eccessi di umidità, che potrebbero provocare la formazione di malattie fungine e marciumi radicali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: