Rhipsalis paradoxa (catena cactus)

Il piccolo esemplare me lo ha portato mia madre dalla Puglia e sembra ben ambientato al clima toscano più umido, ecco la foto e alcuni consigli dal web. Francesco Diliddo

rhipsalis paradoxa

E’ un cactus epifita con lunghi steli pendenti originario del Brasile. Sono grandi cactus da appendere cesti e sono molto facili da coltivare.

Nella serra, i cactus fioriscono all’inizio della primavera con fiori bianchi seguiti da piccoli frutti rossi.
La Paradoxa Rhipsalis ha bisogno di ombra o illuminazione interna con una luce (non ama i raggi diretti del sole in estate), richiede un terriccio ben drenato.
Durante la stagione della crescita, dopo l’annaffiatura il terriccio va lasciato asciugare un po ‘prima di annaffiare nuovamente.
Le piante vengono concimate ogni due settimane durante la stagione di crescita.
Durante i mesi invernali resiste alle temperature superiori i 10 gradi e le annaffiature vanno sospese.
Si riproduce molto facilmente per talea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: