Euphorbia enopla

Ultimo acquisto al “Cactusday” accresce la mia mini collezione di euphorbie. Di seguito alcuni consigli per le cure. Francesco Diliddo

euphorbia enopla

Specie arbustiva originaria del Sud Africa che cresce fino ad un metro di altezza, ramificando dal basso e creando un fusto centrale, con 6/7 coste e spine che sono rosso vivo quando nascono per diventare marroni quando smettono di crescere (fino a 6 cm) ed irrobustirsi. Questa specie è considerata facile da coltivare ma purtroppo se coltivata con poca luce tende ad eziolare (crescita allungata con fusti ingialliti) con facilità senza spine lunghe. Perciò per tenerla in pieno sole bisogna prima abituarla gradualmente per evitare scottature.

Cresce bene in un substrato ben drenato e nella zona di origine in cui vive, riceve piogge sia in inverno che in estate, quindi può essere innaffiato moderatamente tutto l’anno (tranne nei mesi invernali per il rischio marciumi).
Durante l’inverno tenerlo completamente asciutto (intorno a 4 ° C), anche se sembra tollerare bene leggere gelate.
Hanno bisogno di molta luce per mantenere la forma compatta, ma diversi cloni variano nella loro tolleranza al sole diretto.

Si riproduce per talea o seme: la talea una volta tagliata va fatta asciugare per qualche giorno e i semi impiegano 2/3 settimane per germogliare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: