Gymnocalycium bruchii

Il primo cactus a fiorire del 2015! Ho una marea di boccioli ma non fa ancora abbastanza caldo. Tutti le fioriture saranno documentate fotograficamente e ve le mostrerò. Quando ho comprato questo piccolo esemplare (già con boccioli) pensavo, arrivato a casa, che fosse un g. baldianum (già in collezione) invece studiando attentamente le spine ho notato la differenza. Ecco la foto e alcuni consigli sulle cure.
Buon fine settimana, Francesco Diliddo

Gymnocalicium bruchii

Originario dell’Argentina vive in natura dal livello del mare fino ai 1000 metri di altitudine.
Sono piccole piante a fioritura giovanile dalla forma globosa o leggermente oblunga. Hanno spine corte e ricurve e fiori grandi, retti da un tubo senza peli. Per il terriccio richiedono la formula base con l’aggiunta di una pari quantità di sana terra di campo.
Esposizione: come il g. saglionis predilige molto sole con una leggera ombra nelle ore più calde della giornata.
Temperatura minima 8°C, infatti a temperature più basse si formano cicatrici.
Annaffiature abbondanti durante la vegetazione e in inverno le piante devono restare a secco solo per pochi giorni; amano frequenti fertilizzazioni. Queste piante vivono, per la maggior parte, al riparo delle erbe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: