Lophocereus schottii crestato, rinvaso

Dopo due anni è arrivato il momento del rinvaso e con lui inauguro i rinvasi del 2017! Come si vede dalla foto del 2015 è cresciuto un pochino e necessitava del cambio terriccio. lophocereus-schottii-crestato-2015Ho fatto il rinvaso drastico da cactofilo che consiste nel liberare con cura tutte le radici dal terriccio, lavandole sotto acqua tiepida corrente e facendo poi asciugare la pianta, per tre giorni, in casa in un luogo ombreggiato. Questa operazione mi ha permeso di scoprire che trattasi di talea e non di esemplare da seme. La pianta è nel completo riposo vegetativo invernale quindi non ha minimamente risentito dell’operazione. Tra due settimane le darò pochissima acqua per cominciare una lentissima idratazione e sottolineo che in inverno la tengo nel luminosissimo pianerottolo di casa, senza fonti di calore. Vi mostro le foto e buona giornata, Francesco Diliddo

cofcof

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: