Rosmarino officinalis

La pianta mediterranea per eccellenza, perenne e aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Di facilissima coltivazione, sia in piena terra in giardino, che in vaso sul balcone o terrazzo è utilissima come spezia fresca per la cucina, disponibile tutto l’anno. Durante la fioritura è molto decorativa oltre che rilasciare un profumo buonissimo. Di seguito vi scrivo alcuni consigli con la foto del mio esemplare che in un anno è cresciuto molto. Buona giornata, Francesco Diliddo

rosmarino

Consigli per le cure 

La pianta del rosmarino ama il caldo e si sviluppa meglio se esposta a sud, richiedendo tanto sole. Può raggiungere un’altezza massima di 150 cm e con l’invecchiamento tende a lignificare e spogliarsi in basso. La potatura, in questo contesto, si concentra a recidere i rami vecchi per far accestire la pianta sempre con rametti nuovi e più ricchi di foglie.
È possibile moltiplicare la pianta di rosmarino per talea tagliando un rametto semi legnoso di circa 10 centimetri e poi vanno tolte tutte le foglie che si trovano più in basso lasciando solo quelle in cima. Piantare la talea in un vasetto con sabbia e terra in parti uguali fino a marzo, successivamente sarà sufficiente trapiantare la nuova pianta in un vaso più grande. Il rosmarino si può moltiplicare anche con talea in acqua.
Il rinvaso del rosmarino si effettua in primavera in un vaso più grande, utilizzando il comune terriccio e assicurare un buon drenaggio sul fondo del vaso con dei pezzi di terracotta o argilla espansa.
Sebbene il rosmarino sia una pianta resistente alla siccità, quando coltivato in vaso bisognerà prestare attenzione alle irrigazioni. Nel primo anno di età della pianta, bisognerà irrigare quotidianamente mentre negli anni successivi, irrigare il rosmarino con maggior frequenza nei periodi primaverili ed estivi.
Se il rosmarino è posto sul balcone o in zone molto ventose va annaffiato più di frequente. La concimazione è consigliata ogni due settimane.

IMG_20180319_103528.jpg

3 Replies to “Rosmarino officinalis”

  1. ma come mai io riesco a uccidere tutti i rosmarini che porto a casa ? Ho il balcone a ovest e non posso metterlo che lì… sta benissimo per qualche mese e poi improvvisamente si secca. Sono proprio una frana !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: