Sulcorebutia fiebrigii

IMG_20190603_105005.jpgNel 2015 ho comprato sei sulcorebutia tutte diverse tra di loro, ma purtroppo a causa anche del trasloco, molto di loro non hanno resistito e un paio sono in Puglia, sul balcone di mia madre, ma stentano a svilupparsi. L’unica che resiste e regolarmente fiorisce ad aprile-maggio è la s. fiebrigii. Mostro la foto scattata qualche giorno fa e di seguito scrivo alcuni consigli, presi dal mio articolo precedente.
Saluti da Pisa, Francesco Diliddo

La sulcorebutia fiebrigii è originaria della Bolivia richiede una esposizione con sole al mattino. Predilige un terreno molto permeabile, un miscuglio minerale grossolano che deve essere rigorosamente mantenuto asciutto per tutto il periodo di riposo invernale in quanto è molto sensibile a eventuali eccessi di umidità: per evitare marciumi è anche consigliabile circondare il collo della radice da sabbia molto ruvido o ghiaia. Hanno bisogno di restare in un luogo fresco, durante il riposo invernale e infatti visto il clima pisano mite le lascio sul balcone, all’interno della serra fredda. Questo è importante per stimolare la fioritura e per la loro salute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: