Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter

Quando è nato il primo fiore di questa varietà è stata una bella sorpresa, visto che non l’avevo acquistata.
Trattasi della gloriosa carsonii una specie con fiori porpora scuro, talvolta con sfumatura marrone, e con o senza un bordo giallo opaco. Saluti, Francesco Diliddo

Curiosità e consigli per le cure della gloriosa carsonii.

Una pianta tuberosa di origine tropicale quindi molto sensibile al freddo, ma resistente al vento e grande amante del sole. Le coltivo da cinque anni con grandi soddisfazioni e negli anni ho migliorate le tecniche per avere delle fioriture spettacolari.
Innanzitutto consiglio l’acquisto dei tuberi e non della pianta che è molto sensibile al rinvaso e allo spostamento, infatti questo inverno ho “forzato” in casa due tuberi piantandoli a febbraio con ottimi risultati, ma appena ho trasferito sul balcone la pianta a fine aprile si è rovinata.
Quindi i tuberi della gloriosa carsonii vanno piantati a fine aprile (quando è terminato il rischio gelate) o agli inizi del mese per chi vive al sud Italia, consiglio il terreno fresco (io aggiungo un pochino di terra di campo che trattiene meglio l’acqua) con un buon drenaggio nei vasi e una bella quantità di concime organico (stallatico). I bulbi nasceranno dopo dieci giorni e se fa caldo crescono velocemente, fornire dei tutori, si arrampicano da sole. Le mie gloriose lutea diventano alte anche due metri. Il mio balcone è esposto a nord-est e le annaffio una volta a settimana e in caso di ondate di caldo due volte alla settimana.

gloriosa carsonii

 

La gloriosa carsonii la coltivo da anni con la varietà lutea.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue