Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter
La piccola “pala” con mini fichi d’India che raggiunge al massimo i 10 centimetri.

Questo fico d’India in miniatura senza spine mi è piaciuto subito: un dono molto gradito di Walter, rivenditore di cactus e succulente molto ben fornito. La cultivar Caress (dall’inglese “carezza”) è stata ottenuto dall’uomo incrociando opuntia con caratteristiche particolari fino ad ottenere una pianta in miniatura e senza spine.
Approfitto di questo articolo per spiegarvi la differenza tra “ibrido” e “cultivar”: gli ibridi sono esemplari nati da sementi ottenute incrociando individui di specie diverse. I cultivar (abbreviazione dall’inglese di “cultivated variety”) sono esemplari ottenuti facendo accoppiare individui della stessa specie, con particolari caratteristiche che si vogliono esaltare. L’Opuntia microdasys cultivar Caress è di facile coltivazione ma bisogna proteggerla dal freddo in inverno e di seguito vi scrivo i miei consigli per le cure.
Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per la coltivazione dell’Opuntia microdasys cv. Caress

Il fico d’India in miniatura dà un tocco mediterraneo anche ai piccoli spazi, in quanto ha tutte le caratteristiche del cugino di grandi dimensioni. L’Opuntia microdasys cv. Caress è un cactus a portamento cespuglioso che raggiunge i 60 centimetri di altezza e le piccole “pale” raggiungono una dimensione massima di dieci centimetri. Questo cactus richiede molta luce, in tutte le stagioni dell’anno, con l’esposizione al sole diretto: l’esposizione ottimale è a sud e personalmente lo coltivo sul balcone esposto ad ovest dove si è ambientato benissimo. L’unico suo problema sono le temperature minime che non devono scendere sotto i 7° C che causerebbe il suo deperimento.
Quindi in inverno si può tenere sul balcone in serra fredda e in caso di gelate bisogna portarlo in un luogo riparato, ma non eccessivamente riscaldato. Le annaffiature devono essere effettuate quando la superficie del terriccio è secca. Mediamente quindi durante il periodo primaverile – estivo una volta alla settimana e durante il periodo autunno-invernale una volta al mese, ovviamente in funzione della temperatura. Quando le temperature d’inverno si abbassano, assicuratevi di tenere la terra asciutta. Bisogna evitare con cura di lasciare acqua stagnante nel sottovaso in quanto i ristagni idrici non sono in alcun modo tollerati. Per il rinvaso consiglio il composto specifico per cactus e sistemate nel foro di drenaggio dei pezzi di terracotta in modo che la terra o le radici non ostruiscano il foro di drenaggio.

Opuntia microdasys cv. Caress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue