Circa sei mesi fa ho moltiplicato per talea (2012) il Ficus elastica del mio coinquilino che dice essere una varietà resistente che può stare in esterno sul balcone tutto l’anno. Effettivamente è sempre rimasta fuori e dopo 10 anni è davvero in forma. Vi mostro gli scatti del 2012 ed uno più recente. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure del Ficus elastica.

Il Ficus elastica è una pianta arborea originaria delle zone umide tropicali, che allo stato spontaneo è un albero alto più di 30 metri, ha grandi foglie ovali verde scuro lucente, i germogli delle foglie sono ricoperti da una brattea protettiva rosa o rossastra. In vaso fiorisce difficilmente e raggiunge l’altezza di 2,5 metri con forma eretta e decisa. Richiede clima caldo umido e posizione molto luminosa, annaffiature regolari più abbondanti in estate diradate d’inverno, teme gli ambienti secchi e si giova di spruzzature frequenti sulle foglie, concimazioni due volte al mese nella bella stagione con fertilizzanti liquidi organici e minerali alternati per avere foglie ben colorate, si rinvasano quando le radici hanno riempito completamente il vaso, in primavera utilizzando terriccio universale ben drenato.

 

Ficus elastica nel 2020.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue