Posts Tagged ‘fiori’

Dipladenia fiore rosso

Questa pianta viveva già da qualche anno sul balcone della nuova casa così l’ho adottata e rinvasata scoprendo che ha moltissime radici tuberose che usa come riserva idrica nei periodi di siccità! Si arrampica da sola e ama tanto il sole con moltissimi fiori, nonostante la mia drastica potatura dopo il rinvaso in primavera. Durante le foto ho scoperto una colonia di afidi, scappo a fare il trattamento! Le foto e alcuni consigli sulle cure. Buon fine settimana, Francesco Diliddo

dipladenia flower

dipladenia

Originaria del Brasile, grazie a nuovi incroci, è mutata in pianta per esterni ed è molto indicata per il nostro clima.
Teme le temperature notturne troppo basse, quindi esponetela all’ aperto solo dopo il 10 aprile; un’annaffiatura regolare viene ricompensata con una crescita vigorosa ed una fioritura abbondante. Un buon drenaggio della terra è importante e per evitare acqua stagnante lasciate i contenitori senza sottovasi e all’ eventuale infestazione di afidi, acari o cocciniglie applicate dei prodotti specifici. Usare unicamente concimi liquidi e concimare le piante solamente due volte durante la bella stagione; lo svernamento si svolge in ambienti temperati (al di sopra di 10° C) e luminosi: in inverno annaffiare sporadicamente.

Passiflora caerulea 2016

La prima passiflora, regalatami nel 2012, dopo un anno l’ho portata in Puglia da mia madre ma purtroppo è gelata con l’incredibile ondata di freddo di capodanno 2015! In primavera ho preso un piccolo esemplare al discount di pochi centimetri che si è ambientato benissimo in vaso sull’assolato nuovo balcone, crescendo oltre tre metri con molti fiori. Vi mostro le foto e per i consigli vi rimando al mio articolo di qualche anno fa. Saluti, Francesco Diliddo

passiflora fiore

passiflora 3

passiflora 2

Cactacee in fiore luglio 2016

Il clima mutevole e fresco di maggio e giugno ha posticipato la fioritura delle mie cactacee, lo scorso anno hanno fiorito nella seconda metà di giugno mentre ero in ferie! Ecco alcune foto e buona visione! Sono le mie anziane il gymnocalycium baldianum (fiori rossi, dal 2009) e l’astrophytum ornatum (fiore giallo, dal 2010). Saluti da Pisa, Francesco Diliddo

gymno luglio 2016

echinopsis subdenudata

astro luglio 2016

Clematis jackmanii

Grande sorpresa sul balcone al rientro dalle ferie nel Salento in Puglia: dovevano essere esemplari diversi (presi al discount per pochi euro) e invece sono tre piante dell’ibrido jackmanii! Sono cresciute moltissimo dalla primavera ad ora sono diventate alte 170 cm circa con una nuvoletta di piccoli fiori. Ecco le foto, Francesco Diliddo

Appartiene al gruppo di potatura 3 (drastica)
Comprende gli ibridi a grande fiore che fioriscono in estate, le C. Viticella, gli ibridi di Jackmanii, C. Texensis e le C. Tangutica e tutte le erbacee. Queste clematidi fioriscono dall’estate all’autunno su legno nuovo, prodotto nell’anno. Vanno potate drasticamente a febbraio a circa 25 cm dalla base.

Clematis jackmanii fiore

Clematis jackmaniiclematis

Il mio balcone, 21 giugno 2016

Con grande soddisfazione, fatica, costanza, lavoro e orgoglio vi mostro le foto del balcone dopo 8 mesi di lavoro (dopo il trasloco!) Tantissimo spazio e tanti fiori per deliziare gli occhi e il cuore! La foto in basso è come li ho trovati… (è un balcone a L che circonda l’appartamento).

Saluti a tutti, Francesco Diliddo

balcone giugno 2016 2

gloriosa

balcone giugno 2016

balcone-fiorito-novembre-2015

Gloriosa rothschildiana

gloriosa

Anche questa varietà è in fiore! Per i consigli vi rimando all’articolo precedente.

Buon fine settimana, Francesco Diliddo

Gloriosa sparkling jip

gloriosa sparkling jip

Dopo anni di esperienza con questa bulbosa ho creato la categoria “Gloriosa” nel blog, in maniera tale da fornire più informazioni possibile per le cure.
Bulbosa di orginine tropicale quindi molto sensibile al freddo, ma resistente al vento, grande amante del sole.
Le coltivo da cinque anni con grandi soddisfazioni tutte le estati e per la bella stagione 2016 ho preso la varietà “sparling jip”, di cui vi mostro il fiore.
Innanzitutto consiglio l’acquisto dei tuberi e non della pianta che è molto sensibile al rinvaso e allo spostamento, infatti questo inverno ho “forzato” in casa due tuberi piantandoli a febbraio con ottimi risultati, ma appena ho trasferito sul balcone la pianta a fine aprile si è rovinata!
Quindi i tuberi vanno piantati a fine aprile (quando è terminato il rischio gelate) o agli inizi del mese per chi vive al sud Italia, consiglio il terreno fresco (io aggiungo un pochino di terra di campo che trattiene meglio l’acqua) con un buon drenaggio nei vasi. I bulbi nasceranno dopo dieci giorni e se fa caldo crescono velocemente, fornire dei tutori, si arrampicano da sole! Le mie diventano alte anche due metri. Il mio balcone è esposto a sud, quindi prendono tantissimo sole! Le annaffio una volta a settimana e in caso di ondate di caldo due volte alla settimana! Le concimo col “sangue di bue” ogni due settimane da giugno ad agosto.
Ecco la foto e saluti da Pisa. Francesco Diliddo