Posts Tagged ‘giardinaggio’

Echinocereus rigidissimus rubrispinus in fiore

Sul balcone dal 2014 mi è fiorito lo scorso anno e due anni fa, sempre durante il periodo di ferie e non sono mai riuscito a vedere il grande fiore! Quest’anno il grande evento ed ecco le foto con la crescita e l’evoluzione dei boccioli fino alla fioritura.
Per le cure potete leggere l’articolo principale. Buona giornata, Francesco Diliddo

echinocereus 2014

cof

IMG_20170621_180632_763

dav

dav

Hildewintera aureispina 2017

In due anni è crescita tantissimo! La tengo tutto l’anno in esterno e prende tantissimo sole… vi mostro le foto della trasformazione con nuovi rami e per i consigli rimando all’articolo precedente. Buona giornata, Francesco Diliddo

hildewintera-aureispinahildewintera-aureispina2017

Cactacee in fiore

Gli echinopsis danno grandi soddisfazioni e fortunatamente ho ancora molti boccioli con due esemplari in fioritura per la prima volta dopo anni! Incrociamo le dita e intanto vi mostro le prime fioriture. Saluti da Pisa, Francesco Diliddo

cofcofcof

cof

Zantedeschia albomaculata

Elegantissima pianta che ho già trovato sul balcone dopo il trasloco, è molto decorativa con le foglie verde brillante e piccole macchie bianche: i fiori sono di due colori diversi, in un vaso questa di colore avorio, mentre nell’altro di colore rosa tenue.
Per le cure rimando al mio articolo precedente. Buon ponte del 2 giugno, Francesco Diliddo

cof

Senecio scaposus

Il mio quarto esemplare di senecio (specie diverse) scelto per il colore argenteo e le foglie molto decorative. Pianta resistente che posso tenere sul balcone tutto l’anno e che preso rinvaserò: l’ho trovata facendo un giretto alla fiera di Sant’Ubaldo a Pisa lo scorso fine settimana. Vi mostro la foto e alcuni consigli per le cure. Buona giornata, Francesco Diliddo

cof

Piccola pianta succulenta originaria del Sudafrica, priva di gambo, alta fino a 30 cm, con foglie carnose a forma di banana e bianche d’argento brillante che inclinano verso l’alto in ciuffi. I fiori appariscenti gialli a margherita appaiono in estate. Esposizione in pieno sole e per il rinvaso usare la composta per succulente, assicurando un buon drenaggio. La pianta è molto resistente alla siccità: ha bisogno di acqua durante l’estate, senza lasciare il suolo bagnato per periodi prolungati. In inverno, durante il periodo di riposo, si consiglia di far asciugare il terriccio tra una annaffiatura e l’altra. Dal momento che crescono in terreno sabbioso, i nutrienti dovranno essere ricostituiti concimando leggermente una volta al mese durante la stagione della crescita. Riproduzione per talea.

Fiera di Sant’Ubaldo, 19-20-21 maggio a Pisa

Giunta alla 31esima edizione la “Festa di Sant’Ubaldo”, quest’anno è arricchita dalla nuova San Michele degli Scalzi, proprio sul viale delle Piagge dove la festa ha mosso, con le mostre dei fiori, i primi passi. fieradisantubaldo
Evento annuale cittadino imperdibile, dove posso trovare una vasta scelta di piante per il balcone! Personalmente preferisco questa iniziativa rispetto a “Pisa in fiore”.
Dal 19 al 21 maggio saranno molte le attività: dalla mostra fotografica sul tema ‘La Luminara di San Ranieri’ al Palio di Sant’Ubaldo. E ancora spettacoli, laboratori teatrali, conferenze e tanto altro. A far da cornice alla manifestazione il tradizionale mercato dei fiori. Spero di trovare piante interessanti, saluti Francesco Diliddo

fiore2-960x480

Sedum hispanicum

Un ricordo di infanzia, cresceva (anche tutt’ora) tra le tegole della casa al piano terra, accanto la casa dei miei nonni materni in Puglia: vedevo queste piccole piantine fiorite in primavera dalla terrazza del nonno. L’ho rivista lo scorso anno tra le tegole esterne oltre il mio balcone pisano, e poi sicuramente è volato qualche semino nel mio vaso con l’agave e l’ho lasciata lì! Cresciuta velocissima sono piantine facilissime e molto resistenti che vivono con pochissima terra arrampicate sulle rocce.
Anche chiamata “borracina glauca” appartiene alla grande famiglia delle crassulaceae, un gruppo di piante succulenti originarie dell’Europa meridionale, del Messico e anche dell’Africa centrale, che comprende un numero molto elevato di specie, circa 450.
Vi mostro la foto e buona giornata, Francesco Diliddo

Sedum hispanicum