Posts Tagged ‘mare’

Kenya fotografie 2006

Il mio primo viaggio in Africa, un’emozione unica il safari nel Parco Nazionale di Tzavo Ovest, con l’indimenticabile esperienza di aver passato una notte in tenda nella savana! Ecco alcune fotografie (a tema piante e fiori) di questo ricordo magnifico.

Saluti, Francesco Diliddo

CIMG2226CIMG2282CIMG2375Alberoph-10006antilopegiraffa

Annunci

Isola d’ Elba settembre 2015

Ho trascorso il primo fine settimana di settembre all’isola d’Elba, l’isola più vicina a Pisa! Ci sono stato per la prima volta, dove ho trascorso i miei ultimi giorni di mare dell’estate 2015, e ho apprezzato molto l’isola. Basta spostarsi qualche chilometro e lo scenario cambia completamente. Ho portato con me la mia reflex ed ecco alcune foto a “tema” giardinaggio. Come mio solito ho portato il mio ricordo “verde” con due piccole talee di succulente!

Saluti, Francesco Diliddo

porto azzurro

cactacee capoliveri

ficus cavo elba

Porto Azzurro Isola d'Elba

Porto Azzurro Isola d’Elba

Balconi fioriti pugliesi

Sono rientrato dalle mie ferie e ho fotografato moltissimi balconi pugliesi e salentini! Il Salento mi ha stupito per la grande quantità di euphorbie presenti nei giardini… Buona visione Francesco Diliddo

Nella gallery del blog ci sono tutte!

Polignano a mare giugno 2015

Ostuni giugno 2015

Otranto giugno 2015

Gallipoli giugno 2015

Pancratium maritimum “giglio di mare”

Dopo due anni è finalmente fiorito, che gioia! La prima volta che ho visto questo fiore è stato a Baia Verde Gallipoli nel Salento che adoro.
Per caso trovai ai margini del lungomare un bulbo e lo portai con me in Toscana al rientro dalle vacanze, è praticamente impossibile prendere il bulbo che cresce in profondità. Ecco la foto e di seguito alcuni consigli. Buon fine settimana. Francesco Diliddo

image

Specie originaria del Mediterraneo e dell’Europa sudoccidentale. I bulbi assomigliano a quelli dei narcisi, sono relativamente grandi, frequentemente con un collo lungo, e sono coperti di catafilli cartacei di colore marrone chiaro. Le foglie nastriformi di colore verde glauco, sono molto persistenti, ma non sempreverdi.
I fiori molto profumati; tubo del perianzio molto sottile e corona dotata di brevi denti che si alternano agli stami.
I bulbi vanno piantati in terra piena a una profondità di 15-30 cm, in zone prossime al mare, dove sono i loro habitat naturali. E’ importante prevedere lo sviluppo
della pianta negli anni, perché essa forma un cespo assai allargato. In zone con climi più freddi potranno essere coltivati in vasi ampi e profondi.
I vasi vanno protetti in inverno se le temperature scendono al di sotto di 0°C. Necessitano di posizioni in pieno sole.
Solo durante la fioritura può essere conveniente spostarli in una posizione ombreggiata durante le ore più calde del giorno. In questa maniera potrà essere prolungata la vita dei fiori.
La divisione dei cespi dovrebbe essere intrapresa ogni circa 5-6 anni.