Posts Tagged ‘ornatum’

Cactacee in fiore

Gli echinopsis danno grandi soddisfazioni e fortunatamente ho ancora molti boccioli con due esemplari in fioritura per la prima volta dopo anni! Incrociamo le dita e intanto vi mostro le prime fioriture. Saluti da Pisa, Francesco Diliddo

cofcofcof

cof

Annunci

Astrophytum coahuilense

Il mio secondo astro dopo l’Ornatum che curo da 4 anni e mi regala delle fioriture eccezionali!
L’ho comprato su un sito internet lo scorso autunno e già (come si vede dalla foto di seguito) ha due boccioli che aspettano la
bella stagione! Sotto l’immagine i consigli per le cure.
Francesco Diliddo

Astrophytum coahuilense

Cactacea originaria del Messico, predilige un’esposizione in luogo soleggiato, o semiombreggiato, riparando le piante durante le ore più calde del giorno nelle zone con estati molto calde; possono sopportare temperature vicine allo zero, ma solo se in luogo completamente asciutto, quindi in inverno si riparano in appartamento o in serra fredda.
Per le annaffiature bagnare a fondo il terreno da marzo a ottobre, ma solo quando è perfettamente asciutto; durante la stagione fredda annaffiare solo gli esemplari coltivati in casa, inumidendo sporadicamente il terreno una volta ogni 30-45 giorni. Durante la stagione vegetativa fornire del concime per piante succulente, ogni 20-30 giorni.
Coltivare in un substrato per succulente, costituito da una parte di torba, una parte di sabbia di fiume ed una parte di lapillo o pozzolana; ogni 3-4 anni rinvasare in contenitori di alcuni centimetri più larghi rispetto al vaso originario.

Astrophytum Ornatum

Cactus di origine del Messico (un paese meraviglioso) è arrivato sul mio balcone meno di un anno fa e durante l’inverno l’ho portato sul pianerottolo per ripararlo dal freddo. Spero riesca a fiorire perchè il colore del fiore sarebbe una sorpresa! Ecco la foto e di seguito alcuni consigli.

Francesco Diliddo

L’astrophytum ornatum predilige il sole diretto ma teme il freddo, quindi in primavera è bene portarlo all’aperto solo quando le temperature sono superiori ai 15°C.

Annaffiare solo sporadicamente, circa una volta ogni 4-5 settimane, lasciando il terreno asciutto per un paio di giorni prima di ripetere l’annaffiatura; quando si annaffia si consiglia di evitare gli eccessi, ma di bagnare bene in profondità il terreno. Queste piante sono molto resistenti alla siccità; evitiamo di annaffiare eccessivamente; durante i mesi invernali possiamo evitare di annaffiare le piante poste in luogo con clima freddo.