Posts Tagged ‘vivaismo’

Qr code per identificare le piante

locandina-1

Un’ottima idea per il riconoscimento delle piante in natura, per avere maggiori informazioni sulle cure delle piante che già possediamo e per scegliere al meglio le nuove piante per i nostri balconi e giardini.

Come funziona un codice QR? arboretum-icon
Un codice QR è un codice a barre bidimensionale di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni, in questo caso contiene un collegamento ad un pagina. Per leggere un codice QR bisogna installare un App (es. Qr code reader), basta fare una ricerca su Google Play o Apple Store.
Il progetto Arboretum nasce dall’idea di creare una piattaforma per la raccolta di informazioni delle varie specie vegetali, ogni scheda botanica è dotata di un codice Qr.
La piattaforma Arboretum è rivolta a Giardini, Parchi, Vivai e Privati.

Basta fotografare il codice QR con lo smartphone per avere informazioni riguardo la pianta che si sta osservando, ad esempio il periodo di fioritura, l’esposizione oppure il luogo d’origine e tante altre informazioni utili.

Visita il sito web della piattaforma http://www.arboretum.link

Buona navigazione, Francesco Diliddo

Annunci

Primavera in giardino, 11-12 marzo 2017 Milis (OR)

Con l’avvicinarsi dell’agognata primavera cominciano gli eventi, in giro per l’Italia, legati al giardinaggio dove è possibile trovare piante rare, e non solo, per i collezionisti. Il primo evento che ho trovato in programma si svolgerà in Sardegna, presso Villa Pernis, a Milis in provincia di Oristano. Di seguito alcune informazioni e buon fine settimana, Francesco Diliddo

logo-primavera-in-giardino

Ritorna “Primavera in Giardino”, l’attesissima manifestazione per la cultura del verde e del paesaggio in Sardegna, promossa dall’associazione culturale Landplants Sardinia con la collaborazione del Comune di Milis. La manifestazione raduna in due giorni tutto il fervore del mondo delle piante, del giardino, dell’orto e del frutteto contro la banalizzazione del giardino e con l’idea di esplorare il ricchissimo mondo delle piante e delle tecniche di giardinaggio più adatte al territorio sardo e alle sue specificità climatiche e paesaggistiche.
Cuore della manifestazione è la mostra-mercato di piante insolite con oltre 60 espositori che rappresentano il vivaismo specializzato italiano e non solo. In mostra si vedranno bulbi da fiore, rose antiche e moderne, piante aromatiche e medicinali, salvie ornamentali, arbusti insoliti, lavande, orchidee, hemerocallis, erbacee perenni, piante mediterranee rare, piante per giardini aridi, agrumi, pelargoni, piccoli frutti, tillandsie, fiori dei giardini del passato, ellebori, peonie, glicini e molto di più…
Per gli amanti e gli appassionati di cactacee e succulente, la sedicesima edizione di Primavera in giardino ospiterà per la prima volta KAKTOS, versione primaverile della famosa Festa del Cactus che si svolge a Bologna ogni settembre. Sarà dunque una mostra nella mostra per onorare il tema speciale dell’anno “L’incredibile mondo delle piante grasse. Impariamo ad usarle nel giardino sardo”.

Per ulteriori dettagli sugli espositori, orari, programmi e conferenze:
http://www.primaveraingiardino.it

primavera-in-giardino_milis

Visita FloraFirenze 2015

Ringrazio l’ufficio stampa per l’accredito che mi ha permesso di partecipare a questo evento fiorentino. Vi racconterò la mia esperienza con le foto che ho scattato. stand

Due grandi padiglioni accolgono il visitatore, quello principale con al centro “l’Ambiente dei laghi” con una fontana decorata da orchidee e piante epiphite, una sensazione di freschezza decorata dai colori dei fiori esposti e dalle azalee.

orchidee
Ai lati si distribuiscono il “Deserto” pensato come un fondale marino dove i pesci sono sculture in metallo e i cactus riproducono i coralli. cactus
Seguono le sezioni delle piante carnivore con un esemplare incredibile di “Nephentes linda”,carnivora poi “l’arte del Bonsai” e il “giardino Sardo”.

Accanto il secondo padiglione delle collezioni: gli “Agrumi di Oscar Tintori” limonee le “Rose Barni”.rose barni

Il “padiglione Matrimoni” ospita una mostra permanente dedicata alla storia del decòr della cerimonia.bonsai

Esternamente ho molto apprezzato il “Bosco dell’arte”: con 15 artisti di Land Art che hanno realizzato installazioni utilizzando i materiali presenti nel parco della Cascine.sposa

Al mercato naturalmente ho comprato un ibrido di echinopsis, un gymnocalycium, un notocactus e due bellissimi ibisco.KA0622

Nel 2011 ho visitato EUROFLORA a Genova dove tutto era meravigliosamente spettacolare e al mercato c’era l’imbarazzo della scelta anche per i collezionisti. Questa sorella minore fiorentina deve ancora crescere molto e nell’attesa penso alla prossima edizione ligure!
Francesco Diliddoeuroflora