Posts Tagged ‘alberi’

Paesi visitati in giro per il mondo

Ho trovato questo sito fantastico dove è possibile creare la mappa dei paesi visitati! Ogni viaggio che faccio è un’occasione per fotografare piante e fiori per poi mostrarvi le foto. Buona domenica, Francesco Diliddo

Orto botanico di Pisa, giugno 2017

Avere l’orto botanico nella propria città è un privilegio e durante i miei viaggi mi piace visitare gli altri parchi in giro per l’Italia! In occasione della visita in città di due care amiche di Genova ci siamo recati all’Orto e museo botanico di Pisa,  per sfuggire al caldo incredibile della città. L’ultima volta che ci sono andato, è stato due anni fa, ed è molto cambiato e migliorato e questo mi rende felice.
Ci sono le nuove serre tropicali ed è in ristrutturazione la grande serra con le cactacee e le euphorbie. Ho anche molto apprezzato il piccolo museo allestito (con gran gusto museologico) all’interno del parco. La visita all’orto botanico è un viaggio bellissimo per vedere le piante che crescono in tutto il mondo con alberi maestosi, un’occasione culturale per conoscere piante meno comuni. Mi ha incuriosito molto l’albero del corallo (Erythrina crista-galli) e la collezione di ortensie. Ho apprezzato molto alla libreria, la vendita di piante e semi con le schede tecniche per le cure. Vi mostro alcune fotografie e buona domenica, Francesco Diliddo

cofcofsdrsdrsdr

Florete Flores 4-5 giugno 2016 Vicoforte

EA-Florete

Nell’incantevole cornice del famoso santuario barocco di Vicoforte, in provincia di Cuneo, l’iniziativa alla prima edizione è dedicata agli ALBERI.
Oltre 80 gli espositori provenienti principalmente dal Piemonte, con le eccellenze vivaistiche del Cuneese, del Torinese, dell’Astigiano, dell’Alessandrino, del Biellese e del lago Maggiore e una buona scelta di espositori provenienti da altre regioni.
Alberi, arbusti, erbacee perenni, fiori stagionali, erbe aromatiche, bulbi, acquatiche, piante grasse, orchidee, carnivore, alberi da frutto inonderanno di colore il sagrato e le vie adiacenti del santuario di Vicoforte insieme a prodotti riferibili al mondo vegetale e al mondo del giardino. Alla competenza degli espositori si aggiungerà quella degli esperti di associazioni e scuole agrarie che offriranno consulenza gratuita ai visitatori sui più diversi argomenti “verdi”.
In onore degli alberi (protagonisti della prima edizione) avranno luogo nei giorni della mostra mercato molti eventi.
Nel pomeriggio di venerdì 3 giugno verrà inaugurata la xiloteca di Vicoforte, con l’esposizione dei primi 20 campioni di legni e delle schede botaniche che riguardano
le relative essenze, curate dai ragazzi delle scuole locali. La mattina di sabato 4 giugno nella sala conferenze Aula Bona del Santuario si svolgerà il convegno  “Capire gli alberi, accoglierli in città”. Professori universitari, agronomi, esperti, giardinieri e tecnici del verde urbano si ritroveranno a fare il punto su come proteggere e valorizzare gli alberi, giganti del regno vegetale che sono indispensabili per la nostra vita.
Il programma di Florete Flores prevede momenti di convivialità gestiti dalla ProLoco di Vicoforte in collaborazione con altre proloco piemontesi e liguri, il venerdì sera ci sarà un concerto della corale Laud Jucunda e, dalle ore 23 a notte inoltrata per far contenti i giovani, l’ultima tappa cuneese del Silent Event, per tutto il sabato Mario Collino, in arte Prezzemolo, accompagnerà i visitatori con i suoi giochi di una volta, mentre per la sera di sabato 4 giugno è prevista una ricca “notte verde” con un’esibizione di tango argentino, uno spettacolo di comici di Zelig e musica dal vivo.
Domenica 5 giugno di mattina si svolgerà un concorso di pittura, nel pomeriggio si potrà assistere ad una dimostrazione di tree climbing (arrampicata sugli alberi) e, per i più avventurosi, ci sarà la possibilità di salire sulla cupola del Santuario.
Ingresso libero per tutti!

Per informazioni:

tel. 0174-563098
turismo@vicoforte.org

Santuario Vicoforte

VerdeMura mostra mercato del giardinaggio, Lucca 1-2-3 aprile 2016

Per la prima volta visiterò VerdeMura, la “sorella più giovane” lucchese della manifestazione autunnale Murabilia! Scatterò delle foto che pubblicherò dopo la visita.verdemura lucca 2016
Si prepara la nona edizione, appena dopo Pasqua dal 1° al 3 aprile 2016, con una ricca scelta di espositori (oltre 150), un pizzico di divulgazione botanica e culturale e qualche evento capace di segnare la primavera dei giardinieri amatoriali.

Il programma ha inizio con una tavola rotonda sugli alberi nel contesto urbano: la città di Lucca porterà la propria esperienza e le problematiche di un verde pubblico specialissimo, con alberature essenzialmente nei viali perimetrali ed a cadenzare la passeggiata di oltre 4 km che caratterizza la sommità della cerchia delle mura. Alberi talvolta monumentali e storici ma più spesso solo vecchi e bisognosi di cure, che oggi vanno affrontate in un’ottica di sostenibilità e chiamando in causa professionalità altamente specializzate.lucca_verde_mura_2015_03_29_3

Per i collezionisti e gli amatori quest’anno ci saranno gli agrumi, le hepatica e le camelie. La consueta mostra di camelie, allestita a cura di Andrea Antongiovanni del vivaio Rhododendron con fiori appena colti nei giardini storici lucchesi, riserverà comunque come sorpresa il debutto di tre nuove varietà selezionate dal vivaio stesso. Se agrumi e camelie appartengono alla storia vivaistica e all’arte dei giardini toscani e della lucchesia, non così le hepatiche, piccoli fiori primaverili di cui la specie Hepatica nobilis frequenta il sottobosco italiano, come gli ambienti di tutta Europa. Ranuncolacea a suo modo modesta, che schiude i fiori blu lilla rendendosi protagonista in natura e nei giardini per un breve scorcio di primavera. Una mostra allestita a VerdeMura a fini divulgativi racconterà le meraviglie di questa pianta, sia in termini di valorizzazione della flora spontanea italiana, sia di collezionismo botanico in giardino.

verdemura lucca
Un libro fresco di stampa dedicato a questo fiore verrà presentato a VerdeMura domenica 3 aprile alle ore 12:00. Conoscere e coltivare le Hepatica è stato scritto dall’inglese Michael Dale Myers, agronomo e giardiniere appassionato che detiene la collezione nazionale UK del genere Hepatica. hepatica

E ancora un libro verrà presentato a VerdeMura il pomeriggio di sabato 2 aprile. Erba volant. Imparare l’innovazione dalle piante di Renato Bruni, giovane e brillante docente di Botanica all’Università di Parma, tratta in forma romanzata di una nuova disciplina, la biomimetica, che insegna, con lo studio delle piante e dei loro comportamenti, come mettere a punto innovazioni efficaci e sostenibili.

VerdeMura – 1, 2 e 3 aprile 2016
Segreteria c/o Opera delle Mura
Castello Porta San Donato Nuova – 55100 Lucca
Tel. 366 1210955 (dal lunedì al venerdì ore 9.30-12.30)
http://www.murabilia.com
murabilia@murabilia.com
Facebook: Murabilia Lucca
Twitter: @Murabilia

Alberi di Natale alternativi

La natura ci regala specie botaniche meravigliose, infatti secondo me non solo gli abeti si prestano ad essere decorati, ma tutte le piante possono essere utilizzate con un pò di fantasia! Pubblico di seguito delle foto prese dalla rete, tra cui la crassula, decorata da Nicoletta Bucci che trovo stupenda. Buone feste, Francesco Diliddo

albero gloriosa

nicoletta bucci crassula

albero crassulacee albero opuntia