Campanula portenschlagiana.

Un cespuglio di fiori molto decorativo che non poteva mancare sul mio balcone. Ringrazio il caro amico Claudio per il regalo. La Campanula portenschlagiana è una pianta facile da coltivare e si consiglia il rinvaso dopo la fioritura. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure della campanula.

Pianta erbacea perenne a fiori viola originaria dell’Europa, del nord America e dell’Asia. Sviluppa densi ciuffi non molto alti con foglie verde scuro e piccoli fiorellini viola, che rifioriscono per tutta la primavera e parte dell’estate. È molto utilizzata nelle bordure ma anche come pianta singola, se opportunamente contenuta i ciuffi si possono mantenere a forma di cuscino; necessita di potature di contenimento, oppure di molto spazio, in quanto si sviluppa molto rapidamente abbarbicandosi ai tronchi di altre piante, ma anche ai muretti.
La Campanula portenschlagiana gradisce le posizioni soleggiate, anche in pieno sole, ma si adatta anche all’ombra o a mezz’ombra; se le estati fossero particolarmente calde e asciutte le posizioni semi ombreggiate garantiscono una migliore fioritura, che viene prolungata anche togliendo i fiorellini appassiti. Non teme il freddo. Per avere un’abbondante fioritura è bene fornire del concime per piante da fiore almeno una volta al mese, mescolato all’acqua delle annaffiature. La campanula si adatta bene a qualsiasi tipo di substrato, ma per una crescita ottimale è meglio porla in un terreno fertile; si può unire alla terra della torba e un po’ di  sabbia, che favorisce il drenaggio dell’acqua.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue