Tagetes, petunie e antirrhinum le semine di primavera

In primavera tra marzo e aprile eravamo in piena chiusura per il coronavirus ed essendo chiusi i rivenditori di piante, ho voluto sperimentare le semine dei fiori con risultati davvero ottimi. Ho preso in rete semi di tagetes, petunie e antirrhinum majus (le bocche di leone) e vi racconto la mia esperienza. Ho potuto sperimentare e li consiglio vivamente dei prodotti assolutamente naturali BioBob della BioAgrotech: il kit BioBob Flora è composto da tre prodotti, uno per ogni fase della vita della pianta, e ogni prodotto ha una composizione specifica di elementi: il microma. Un insieme di microrganismi (batteri, funghi buoni e lieviti) che rende fertile la terra nutrendo le piante in modo equilibrato e naturale. Dopo le semine tra fine marzo a aprile bisogna tenere il terreno umido per agevolare la germinazione e dopo pochi giorni sono spuntate le piantine, i tagetes sono stati più veloci, poi le bocche di leone e infine le petunie. Così una volta a settimana ho usato il BioBob Start una miscela di aminoacidi, macroelementi e microelementi che incrementa la massa delle radici, assicura un fusto robusto e sviluppa una chioma di foglie più robuste. Quando le piantine cominciavano ad essere un pò più grandi, sono partito col BioBob Grow un concime organico azotato con microelementi chelati e sostanza organica nobile. A giugno ho usato il prodotto della terza fase BioBob Bloom: sempre un concime organico arricchito di aminoacidi levogiri di origine vegetale, di glucosio e fruttosio con delle splendide fioriture che attirano api e insetti, davvero uno spettacolo mai visto. Sono dei prodotti innovativi frutto di ricerche di laboratorio, i concimi del futuro che agevolano gli equilibri naturali della natura.

Kit Biobob Flora della Bioagrotech.
Kit Biobob Flora della Bioagrotech.

Sinceramente ho avuto risultati straordinari e inaspettati su tutte le piante! Il kit comprende anche la Zeolite cubana, uno scudo naturale che si erge a difesa contro parassiti, muffe e patologie comuni delle piante. Una polvere di roccia biologica, di origine vulcanica in bustina idrosolubile da sciogliere in acqua e si spruzza sulle foglie. Finalmente sono riuscito a curare la delicatissima gardenia che ha regalato una bella fioritura per ringraziarmi. Da sempre uso prodotti naturali e questa linea ha confermato le mie scelte. I tagetes mi hanno già regalato i semi per la prossima primavera e la fioritura splendida continua senza sosta, mentre le bocche di leone (seminate in un luogo molto ventoso e assolato) hanno faticato a crescere. Le petunie sono diventate enormi ma ahimè durante la mia permanenza in Puglia a fine giugno si sono rovinate. Vi mostro le fotografie delle crescita delle piante e buona serata, Francesco Diliddo

Tagetes, maggio 2020.
Tagetes, maggio 2020.
Tagetes, giugno 2020.
Tagetes, giugno 2020.
Tagetes, giugno 2020.
Tagetes, giugno 2020.
Tagetes, luglio 2020.
Tagetes, luglio 2020.
Semi di tagetes a luglio 2020.
Semi di tagetes a luglio 2020.
Piantine di petunie ad aprile 2020.
Piantine di petunie ad aprile 2020.
Petunie, maggio 2020.
Petunie, maggio 2020.
Petunie, luglio 2020.
Petunie, luglio 2020.

One Reply to “Tagetes, petunie e antirrhinum le semine di primavera”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: