Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter
Sansevieria ehrenbergii.

Il mondo delle Sansevieria è davvero variegato con delle specie molto diverse tra di loro: ho coltivato la S. trifasciata e la S. cilindrica (che ho donato alla scuola per mancanza di spazio) per molti anni e ho deciso di prendere la Sansevieria ehrenbergii che ho sistemato sul pianerottolo di casa. Ecco la fotografia della pianta che rinvaserò in primavera e di seguito vi scrivo i consigli per le cure. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure della Sansevieria ehrenbergii.

La Sansevieria ehrenbergii è originaria del nord della Tanzania ed è una pianta a portamento eretto. Le foglie sono lunghe, rigide e carnose di un bel colore verde scuro.
È una pianta che sopporta bene temperature elevate. D’estate infatti, resiste bene anche a temperature di 30° C. D’inverno le temperature ottimali si aggirano intorno ai 13-18° C in ogni caso la temperatura non deve scendere al di sotto dei 10° C per più di due giorni consecutivi altrimenti si possono creare lesioni alle foglie.
Sono piante che hanno bisogno di molta luce, evitando i raggi diretti del sole nelle ore più calde della giornata.
Per quanto riguarda le annaffiature, va considerata come una pianta grassa infatti si annaffia solo quando il terriccio si asciuga. Non bisogna esagerare con l’acqua in quanto il rizoma marcirebbe. Durante il periodo invernale si annaffia molto poco, circa una volta al mese a secondo della temperatura interna dell’appartamento.
Non ama ambienti umidi pertanto non vanno mai nebulizzate e non tollera le correnti d’aria.
Si rinvasa in marzo – aprile quando il vaso è diventato troppo piccolo per contenere le radici. Si usa un buon terriccio fertile non è infatti particolarmente esigente.
Per assicurare un buon drenaggio dell’acqua di irrigazione è buona consuetudine sistemare sul fondo del vaso dei pezzi di terracotta o argilla espansa. Negli anni in cui non viene effettuato il rinvaso, si deve avere cura di asportare circa 2-3 centimetri di terriccio superficiale e sostituirlo con del terriccio nuovo.
Durante il periodo primaverile – estivo va concimata una volta al mese con un buon fertilizzante liquido. Durante il periodo autunno – invernale, sospendere le concimazioni. È molto raro che fiorisca in appartamento: i fiori sono piccoli, non particolarmente decorativi ed in genere appaiono alla fine dell’estate.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue