Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter
Il balcone esposto a sud subito dopo il trasloco nel mese di novembre 2015.
Maggio 2021.

Nel mese di novembre 2015 ho cambiato casa, (dopo 7 anni) e naturalmente la scelta è stata dettata anche dalle tantissime piante che curo con passione ed ora ho anche molto più spazio rispetto a prima.
Solo dopo pochi mesi mi rendo conto come ogni balcone abbia una propria esposizione e caratteristiche uniche, e questo comporta scelte diverse nell’acquisto delle piante. Avevo un balcone a sud (completamente coperto), ottimo per le cactacee che tenevo fuori tutto l’anno; tranne le euphorbie protette  in inverno sul grande pianerottolo di casa. L’altro balcone a ovest era perfetto per tutte le altre piante. Ora ho un balcone infinito che circonda tutta la casa, la parte principale a sud-ovest e il resto a nord-est ed è una galleria del vento: quando piove (ultimo piano) si allaga tutto. In inverno ho tenuto tutte le cactacee sul grande pianerottolo con due grandi finestre, luminoso ma molto secco a causa del riscaldamento centralizzato e purtroppo ho perso una decina di esemplari. Il trasloco è uno stress importante per nostre piante e in questi giorni antecedenti la primavera sto studiando ogni angolo del balcone per sistemare al meglio i cactus e le succulente che porterò fuori nei primi giorni di aprile. Ecco le foto del balcone appena arrivato a casa e presto vi mostrerò la trasformazione.
Buon fine settimana, Francesco Diliddo

balcone fiorito novembre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue