L’Haworthia geraldii è una pianta semplicissima da coltivare, anche per i pollici verdi alle prime esperienze. Ecco alcuni consigli pratici per la coltivazione. Buona giornata, Francesco Diliddo.

haworthia
Haworthia geraldii.

Curiosità e consigli per la coltivazione dell’Haworthia geraldii.

Il genere Haworthia comprende piante succulente originarie del sud Africa. Si tratta di piccole piante, molto facili da allevare che crescono prive di fusto, con le foglie carnose disposte a rosetta variamente colorate e screziate a seconda della specie e della varietà.  Sono piante molto facili da allevare infatti come i cactus, essendo originarie delle zone aride hanno necessità di molta luce e caldo, anche sole diretto ed un ambiente ben ventilato ma senza correnti d’aria fredda. Durante tutto il periodo primaverile – estivo l’Haworthia geraldii va annaffiato solo quando il terreno è completamente asciutto. Durante gli altri periodi si annaffia il tanto da non fare asciugare del tutto il terriccio.
Le Haworthia si rinvasano all’inizio della primavera solo se il vaso è diventato troppo piccolo per contenere la pianta.
Si usa un terreno per cactacee e bisogna favorire il drenaggio dell’acqua di irrigazione in quanto non tollerano in alcun modo i ristagni idrici. I fiori che produce la Haworthia geraldii sono piccoli ed insignificanti ed è preferibile che vengano rimossi non appena si formano. La haworthia si moltiplica per seme o per divisione dei germogli.
Sono piante molto robuste e si adattano anche a delle cattive tecniche di coltivazione per cui molto raramente sono soggette a malattie.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue