Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter
achyphytum compactum nel 2016.

Le migliori piante si acquistano per caso e poi una volte cresciute possono trasformarsi in veri gioielli della natura. L’estate scorsa mi sono recato in un rivenditore di vasi e ho trovato (insieme ad altri esemplari) un piccolo esemplare di pachyphytum compactum pagato 1,00 Euro e mi ha colpito la particolare forma delle foglie carnose. L’ho sistemato con altre succulente in un vaso con le “finestre” laterali e si è adattato benissimo e ora ha già i boccioli. Ecco la foto e alcuni veloci consigli per questa pianta semplicissima da coltivare.
Saluti, Francesco Diliddo

Curiosità e consigli per le cure del pachyphytum compactum.

 

Il pachyphytum compactum è originario del Messico ed è una pianta grassa succulenta cespitosa con fusti carnosi lunghi sino a 10 centimetri, foglie carnose addensate all’apice dei fusti, cilindriche anche se leggermente angolose, di colore verde chiaro. Richiede un’esposizione al sole o mezz’ombra e sul mio balcone è esposta a sud e richiede poche annaffiature. Fiorisce in primavera e richiede la composta per succulente, con un buon drenaggio per evitare i ristagni d’acqua. Si riproduce per talea, oppure appoggiando sul terreno una foglia carnosa.

Pachyphytum compactum crestato.
Pachyphytum compactum crestato.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue