Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter

Ecco il mio Gymnocalycium baldianum che curo dal 2009 che mi regala lunghissime fioriture dalla primavera fino all’estate, ecco la foto con i boccioli pronti a sbocciare e di seguito i miei consigli per le cure. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per la coltivazione del Gymnocalycium baldianum.

Pianta di origine del Paraguay con fusto globoso e leggermente depresso di colore verde bluastro che difficilmente supera un’altezza di 15 centimetri. Il fusto presenta 10/14 costolature dalle quali escono le spine sottili e ricurve di colore chiaro. A primavera nella parte superiore della pianta sbocciano numeroso fiori diurni imbutiformi. Durante la stagione estiva il Gymnocalycium baldianum richiede regolari ma non eccessive annaffiature, mentre durante l’autunno/inverno lasciare il terreno quasi completamente asciutto: questo aiuterà poi la pianta a fiorire la primavera successiva. Richiede molta luce e una temperatura minima non inferiore agli 8° C. Bisogna evitare di annaffiarla eccessivamente, lasciando sempre che tra un’annaffiatura e l’altra il terreno rimanga asciutto per almeno un paio di giorni, quindi interveniamo bagnando il substrato in profondità ogni 4-5 settimane. Coltivare in terreno soffice e sabbioso, molto ben drenato.

Gymnocalycium baldianum, fioritura del 2012.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue