Direttamente dal giardino della casa in campagna pugliese (ringrazio mio fratello per avermi inviato la foto) la fioritura straordinaria del Trichocereus schickendantzii messa a dimora da mia madre in piena terra nel 2011.
Sinceramente senza fiori non mi fa impazzire questa specie, ma ora che ho visto lo spettacolo primaverile, chiederò un esemplare a mia madre che a breve raggiungerà il balcone pisano. Ecco la foto con i consigli per le cure e buona giornata, Francesco Diliddo.

I consigli per le cure del Trichocereus schickendantzii.

Il cactus è originario dell’Argentina e presenta fusti sferici che tendono a diventare colonnari con la crescita, forma molti polloni alla base con spine centrali e radiali corte e poco differenziate, è una pianta perenne rustica e resistente; infatti vive in piena terra nel giardino pugliese della casa in campagna e resiste alle gelate invernali.
Fiorisce in primavera-estate producendo fiori imbutiformi, bianchi, leggermente rosati ai bordi dei petali. Richiede l’esposizione al sole pieno e annaffiare da marzo ad ottobre ogni 7-8 giorni. La temperatura minima invernale è –10° C, quindi molto resistente al gelo.

Trichocereus schickendantzii l’esemplare sul balcone a Pisa in vaso.
La fioritura di agosto 2021.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue