Questo esemplare di Echeveria setosa deminuta è subito piaciuto a mia madre e quindi farà il viaggio inverso da Pisa in Puglia. Praticamente io e mia madre ci scambiamo le piante e mi piace vedere come si trasformano al cambio di clima. Buon fine settimana, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure dell’Echeveria setosa deminuta.

Piccola pianta succulenta a forma di rosetta, fortemente cespitosa con foglie piccole bordate di peli finissimi: produce fiori arancioni. Richiede una esposizione a mezza ombra e annaffiare da marzo ad ottobre ogni 7-8 giorni. Non sopporta le gelate e le temperature inferiori a 5° C. Per il terriccio si consiglia quello per succulente, poroso e leggero ma fertile ed è importante garantirle un ottimo drenaggio.

Echeveria setosa deminuta.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue