IMG_20140714_125207
Notocactus leninghausii nel 2014.

Il Notocactus leninghausii mi è stato regalato da mia madre nel 2014 e ha fatto un lungo viaggio dalla Puglia a Pisa.
Si è ambientata molto bene ed è cresciuta velocemente in pochi mesi, l’esemplare è molto piccolo e non vedo l’ora che fiorisca. Di seguito alcuni consigli per le cure. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per la coltivazione del Notocactus leninghausii.

Cactus originario del sud America densamente coperto di spine dorate. Col passare del tempo queste spine diventano scure, i fusti adulti ramificano ed assumono aspetto arboreo. Da coltivare in un luogo molto luminoso, in cui riceva i raggi diretti del sole per alcune ore nella giornata. Somministrare, durante la stagione di crescita, un fertilizzante liquido bilanciato, misto all’acqua irrigua. Il Notocactus leninghausii va annaffiato sporadicamente, ogni 20-30 giorni, lasciando asciugare bene il terreno prima del successivo intervento. Durante l’inverno le annaffiature vanno sospese e riparo il cactus in serra fredda. Resiste a basse temperature invernali di 7 °C, purché tenuta completamente asciutta.
Utilizzare un substrato apposito per cactus e garantire un buon drenaggio.

Notocactus leninghausii fioritura 2016.
Notocactus leninghausii in fiore nel 2017.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue