Ultimo Articolo inserito
Subscribe Newsletter
Graptoveria ‘Bashful’ accanto al Drosanthemum hispidum.

Una pianta succulenta di facile coltivazione, la Graptoveria ‘Bashful’ vive sul balcone esposto a nord-est e si è ambientata benissimo. Mi è stata regalata una piccola pianta già radicata (la primavera scorsa) e vive in una cassetta insieme al Drosanthemum hispidum (“barba di Giove”). Si è unita alla mia collezione di crassulacee, perfette per il mio balcone super assolato. Di seguito vi scrivo alcune curiosità e consigli per la coltivazione. Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure della Graptoveria ‘Bashful’.

Il generale la Graptoveria è un ibrido tra il graptopetalum e l’echeveria, in sostanza è un incrocio creato dall’uomo per ottenere piante più belle e resistenti.
La Graptoveria ‘Bashful’ è una pianta sensibile al freddo, che preferisce posizioni molto luminose e il sole del mattino, anche se non disdegna posizioni in semi-ombra. In particolare, durante la stagione invernale è meglio non esporla troppo ai raggi solari. In primavera, esponetela gradualmente al sole, per non rischiare scottature e la temperatura invernale non deve scendere sotto i 7° C. Nelle zone a clima mite possono essere coltivate all’aperto, diversamente (soprattutto nelle zone soggette a gelate), in inverno occorre portarle in un luogo protetto (da settembre a maggio). Le Graptoveria richiedono un terreno poroso e molto drenante e bisogna evitare i ristagni idrici che la farebbero marcire.
Concimare in primavera ogni due settimane con un fertilizzante adatto per piante succulente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue