Euphorbia ‘Shades in Pink’, maggio 2024.

Lo scorso autunno sono stato ospite del Proven Winners Porte Aperte e ho potuto conoscere un’incredibile varietà di ibridi super resistenti di piante annuali e perenni. In anteprima ho visto l’Euphorbia ‘Shades in Pink’ dai petali rosa sopra un fogliame verde scuro. Coltivo da tre anni la facilissima Euphorbia ‘Diamond frost’ e non poteva mancare per le mie balconette il nuovo ibrido Proven Winners che ho abbinato in due vasi di 50 centimetri: il primo con la Lobularia “PV Snow princess” (sempre in fiore da un anno: non si è mai fermata!) e il secondo col Sisyrinchium angustifolium e l’Helichrysum ‘Silver moon’. Un nuovo arrivo per la mia piccola collezione di Euphorbia che garantiscono lunghissime fioriture fino ai primi freddi.
Nelle foto vi mostro le composizione per questa estate tutte esposte nell’assolato balcone ad ovest e di seguito i miei consigli per la coltivazione dell’Euphorbia ‘Shades in Pink’.
Buona giornata, Francesco Diliddo.

Curiosità e consigli per le cure dell’Euphorbia ‘Shades in Pink’

L’Euphorbia ‘Shades in Pink’ è un ibrido dal fogliame verde scuro tendente al bordeaux che crea una nuvola di fiorellini rosa (i ciazi tipici delle euphorbie) dalla ricchissima fioritura che dura dalla primavera all’autunno: ama il terreno fresco e come esposizione preferisce il sole. Di facile coltivazione richiede poca acqua e il terreno dev’essere fertile, ricco di sostanze organiche e ben drenato. Per averla più bella e rigogliosa è sufficiente concimare una volta l’anno all’inizio della primavera e bisogna irrigare solo nei periodi di prolungata siccità, se coltivata in piena terra. L’Euphorbia ‘Shades in Pink’ raggiunge una dimensione massima di 30 centimetri ed è perfetta per la coltivazione in vaso e anche in piena terra in aiuola.
L’Euphorbia ‘Shades in Pink’ si adatta molto bene a combinazioni con altre piante compatte e se si coltiva in vaso, bisogna annaffiare con una certa regolarità per garantirle un terreno fresco e mai inzuppato. Consiglio la potatura a fine inverno, durante il riposo vegetativo, oppure dopo la fioritura, tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno bisogna eliminare i rami incrociati, deboli o disordinati per mantenere una forma sana. Tra le malattie teme le cocciniglie e bisogna trattare con olio bianco.

Euphorbia ‘Shades in Pink’, Sisyrinchium angustifolium e l’Helichrysum ‘Silver moon’.
Lobularia “PV Snow princess” ed Euphorbia ‘Shades in Pink’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue